Corona al Cannonau di Sardegna D.O.C. Marghia 2014

I 30 coordinatori regionali riuniti a Buttrio hanno assegnato i massimi riconoscimenti ai vini di eccellenza. Forte successo per l’evento “Oggi le Corone le decido IO”. Giornalisti e blogger al voto sugli stessi vini analizzati dai coordinatori regionali confermano l’ormai consolidata trasparenza della guida del Touring Club Italiano. Al Friuli Venezia Giulia 33 corone.

Con la cerimonia pubblica che si è tenuta sabato 30 luglio alle 18,30 a Villa di Toppo Florio a Buttrio (UD) si sono ufficialmente conclusi i lavori della guida Vinibuoni d’Italia 2017 del Touring. La cerimonia di proclamazione delle Corone ha visto la partecipazione di molti produttori della Regione, che con la loro presenza hanno sottolineato il grande successo dei vini friulani con 33 corone ottenute su 43 finalisti presentati.


Il grande impegno organizzativo della Pro Loco Buri in collaborazione con Ersa e Turismo FVG ha permesso l’andamento regolare e perfetto delle degustazioni che anche quest’anno hanno coinvolto i 30 coordinatori regionali della guida che nella tre giorni di Buttrio si sono impegnati a fondo nella difficile individuazione dei vini che hanno meritato l’ambito premio della Corona con voto palese di maggioranza.

Alla Finale di Buttrio sono giunti 700 vini in rappresentanza di tutte le regioni italiane, vini ottenuti da affermati vitigni autoctoni italiani, ma anche da vitigni poco conosciuti che rappresentano l’orgoglio e la ricerca operata negli ultimi anni da vignaioli attenti a rivalutare l’immenso patrimonio ampelografico della Penisola.

Le corone: una selezione senza dubbio rigorosissima. Hanno raggiunto l’ambito riconoscimento della Corona 491 viniPer la 14° edizione della guida sono stati degustati circa 26.000 campioni con un incremento del 4% rispetto ai vini degustati lo scorso anno. Tutti i campioni sono stati degustati “alla cieca”dalle diverse commissioni regionali nelle fasi di selezione. I 700 vini che sono stati ammessi alle finali rappresentano appena il 2,69% delle etichette partecipanti. Un dato che evidenzia il rigore con cui vengono selezionati i vini per l’ammissione alle finali. A suffragare il rigore sono inoltre i vini che hanno ottenuto la Corona di Vinibuoni d’Italia, che rappresentano appena l’1,88% del totale dei vini degustati. Il riconoscimento top della Corona è stato sancito con voto palese delle tre commissioni in cui – durante le finali  – sono stati suddivisi i coordinatori regionali., esclusi tuttavia dal voto sulla propria regione. Il diploma di merito verrà assegnato anche quest’anno alle aziende che hano ottenuto la Corona durante l’inaugurazione di Merano Winefestival.

[http://vinibuoni.it/le-corone-vinibuoni-ditalia-2017/]

Ancora un premio per la Cantina Antichi Poderi di Jerzu.

Tra i 26.000 campioni arrivati tra le mani dei giudici della selezioni i Vinibuoni d'Italia 2017, alla finale di sabato 30 Luglio a Villa di Toppo Florio a Buttrio (UD) sono arrivati 700 vini in rappresentanza di tutte le regioni italiane, vini ottenuti da affermati vitigni autoctoni italiani, ma anche da vitigni poco conosciuti. Tra questi 700 hanno raggiunto la tanto ambita corona, 491 vini tra i quali il nostro Marghìa 2014

Questo è solo uno di una serie di premi che la nostra cantina ha ricevuto quest'anno e siamo solo ad Agosto!

Decanter World Wine Award 2016 - Regno Unito.

Dal 25 al 29 Aprile, i giudici della più rinomata e grande competizione enologica del mondo si sono riuniti a Londra per assegnare medaglie e riconoscimenti ai migliori vini.

Noi siamo fieri di aver portato a casa tre nuovi riconoscimenti internazionali:

  • Medaglia di bronzo Cannonau di Sardegna D.O.C. riserva Josto Miglior 2011;
  • Gran Menzione Cannonau di Sardegna D.O.C. riserva Chuerra 2012;
  • Gran Menzione Cannonau di Sardegna D.O.C. Bantu 2014.

La lista completa del DWWA 2016 sarà pubblicata il 6 giugno 2016.

Leggi tutto: Tre nuovi premi internazionali per i nostri vini.

Nella serata del 21 Novembre 2015 a Roma, il nostro Josto Miglior Riserva 2012 è stato insignito del premio "5 grappoli" da Bibenda 2016 - I tesori d'Italia. La Fondazione Italiana Sommelier ha poi consegnato il premio al Direttore Commerciale nella serata organizzata all'Hotel Panorama di Cagliari in data 12 Dicembre 2015 in cui sono state premiate tutte le eccellenze sarde.

 
 

Cardiologo Usa: “Bere Cannonau allunga la vita”, schizzano le vendite.
Scoperto l’elisir di lunga vita dei sardi: il vino Cannonau.

A quanto pare il segreto della longevità degli isolani risiederebbe nelle bacche di vite che riempiono le bottiglie del pregiato vino. Il cannonau di Sardegna allunga la vita, a rivelarlo è stato il dottor Mehmet Oz, il chirurgo più famoso d’America seguito da milioni di persone. Il medico Usa nel suo talk show televisivo, trasmesso in Italia da La7 (‘The Dr. Oz Show’), ha dichiarato che il vino sardo per eccellenza fa bene alla salute. Il segreto del rosso ‘elisir’ sarebbe nel suo vitigno che contiene procyanidinis, potente antiossidante con benefici vascolari da 5 a 10 volte in più delle altre varietà. Una notizia che ha generato un boom di vendite di questo vino, fanno sapere da Pala, piccola e quotata cantina della Sardegna che esporta il 40% delle 500 mila bottiglie prodotte l’anno. Tuttavia, anche se bere Cannonau fa bene al cuore, specifica Oz, ma è importante non esagerare. Tra le terre che annoverano un’età media decisamente più lunga delle altre, oltre alla Sardegna, segnala il medico ci sono anche Okinawa in Giappone, Nicoya Penisula in Costa Rica, Loma Linda in California e Ikaria in Grecia.

Corona al Cannonau di Sardegna D.O.C. Marghia 2014

I 30 coordinatori regionali riuniti a Buttrio hanno assegnato i massimi riconoscimenti ai vini di eccellenza. Forte successo per l’evento “Oggi le Corone le decido IO”. Giornalisti e blogger al voto sugli stessi vini analizzati dai coordinatori regionali confermano l’ormai consolidata trasparenza della guida del Touring Club Italiano. Al Friuli Venezia Giulia 33 corone.

Con la cerimonia pubblica che si è tenuta sabato 30 luglio alle 18,30 a Villa di Toppo Florio a Buttrio (UD) si sono ufficialmente conclusi i lavori della guida Vinibuoni d’Italia 2017 del Touring. La cerimonia di proclamazione delle Corone ha visto la partecipazione di molti produttori della Regione, che con la loro presenza hanno sottolineato il grande successo dei vini friulani con 33 corone ottenute su 43 finalisti presentati.


Il grande impegno organizzativo della Pro Loco Buri in collaborazione con Ersa e Turismo FVG ha permesso l’andamento regolare e perfetto delle degustazioni che anche quest’anno hanno coinvolto i 30 coordinatori regionali della guida che nella tre giorni di Buttrio si sono impegnati a fondo nella difficile individuazione dei vini che hanno meritato l’ambito premio della Corona con voto palese di maggioranza.

Alla Finale di Buttrio sono giunti 700 vini in rappresentanza di tutte le regioni italiane, vini ottenuti da affermati vitigni autoctoni italiani, ma anche da vitigni poco conosciuti che rappresentano l’orgoglio e la ricerca operata negli ultimi anni da vignaioli attenti a rivalutare l’immenso patrimonio ampelografico della Penisola.

Le corone: una selezione senza dubbio rigorosissima. Hanno raggiunto l’ambito riconoscimento della Corona 491 viniPer la 14° edizione della guida sono stati degustati circa 26.000 campioni con un incremento del 4% rispetto ai vini degustati lo scorso anno. Tutti i campioni sono stati degustati “alla cieca”dalle diverse commissioni regionali nelle fasi di selezione. I 700 vini che sono stati ammessi alle finali rappresentano appena il 2,69% delle etichette partecipanti. Un dato che evidenzia il rigore con cui vengono selezionati i vini per l’ammissione alle finali. A suffragare il rigore sono inoltre i vini che hanno ottenuto la Corona di Vinibuoni d’Italia, che rappresentano appena l’1,88% del totale dei vini degustati. Il riconoscimento top della Corona è stato sancito con voto palese delle tre commissioni in cui – durante le finali  – sono stati suddivisi i coordinatori regionali., esclusi tuttavia dal voto sulla propria regione. Il diploma di merito verrà assegnato anche quest’anno alle aziende che hano ottenuto la Corona durante l’inaugurazione di Merano Winefestival.

[http://vinibuoni.it/le-corone-vinibuoni-ditalia-2017/]

Ancora un premio per la Cantina Antichi Poderi di Jerzu.

Tra i 26.000 campioni arrivati tra le mani dei giudici della selezioni i Vinibuoni d'Italia 2017, alla finale di sabato 30 Luglio a Villa di Toppo Florio a Buttrio (UD) sono arrivati 700 vini in rappresentanza di tutte le regioni italiane, vini ottenuti da affermati vitigni autoctoni italiani, ma anche da vitigni poco conosciuti. Tra questi 700 hanno raggiunto la tanto ambita corona, 491 vini tra i quali il nostro Marghìa 2014

Questo è solo uno di una serie di premi che la nostra cantina ha ricevuto quest'anno e siamo solo ad Agosto!